occaso

Questo slideshow richiede JavaScript.

occasioni mancate, interviste sospese, lessico provinciale, ernst junger, lydia lunch, courtney love, valentino zeichen, claudio baglioni, alberto moravia, michelangelo pistoletto, william burroughs, bernardo bertolucci, bernard henry levy, andrea de carlo, gianandrea gavazzeni, ramones, antonio franchini, renata tebaldi, carlo bergonzi, aldo protti, noel redding, mitch mitchell, the fugs

TempoQuasiReale

C’è sempre quel primo momento i cui ti accorgi delle rondini…

domenica scorsa ne ho vista qualcuna entrando in autostrada,

l’aeroporto di falconara poco sulla destra…

una è sfrecciata davanti al mio sguardo stupìto (ogni anno lo stesso stupore)

ho pensato: ecco il momento in cui ti accorgi del ritorno delle rondini

e un primo momento in cui senti quel loro gridare in volo…

poco fa sul balconcino di casa, il crepuscolo che s’appressa

imago della fatal quiete, le nubi e i zeffiri sereni

Vagar mi fai co’ miei pensier su l’orme

che vanno al nulla eternoe intanto fugge questo reo tempo, e van con lui le forme.

#batpleens

Se la polizia fa la multa a Batman

Nel Maryland gli agenti fermano un uomo mascherato su una Lamborghini nera E in rete scatta la caccia a scoprire chi è

MILANO- Multato perché la sua Lamborghini Gallardo nera con i contorni gialli non esibiva la targa ma un logo con un pipistrello. Tempi duri per Batman fermato dalla polizia del Maryland nella contea di Montgomery che poi ha pubblicato le foto su Twitter e Facebook attraverso il suo account. E subito si sono scatenati un diluvio di commenti e una marea di speculazioni per cercare di smascherare l’identità di quell’uomo con l’immancabile mantello nero e il copricapo aguzzo. Qualcuno ha pure pensato a una trovata pubblicitaria, ma siccome il Maryland non è Los Angeles qui gli studios cinematografici c’entrano poco. Lo stesso account su Twitter della polizia conferma ironicamente «che Batman è stato fermato sulla Route 29 all’incrocio con Prelude perché la sua Batmobile non aveva un regolare targa».

____________________________________________________________________________________________

pleens è una piattaforma nata per associare emozioni e ricordi a luoghi, sia dal luogo stesso (via mobile) sia cercando il luogo su una mappa e scrivendoci su (via web).

pleens vuole creare mappe emotive dei luoghi, sia personali sia collettive, permettendo a chi lo desideri di concatenare i propri frammenti e di editarli per arrivare a raccontare una storia vera e propria.