La Storia Uno Per Cento

michele-scarponi-572647.660x368

Non sono riuscito a scrivere niente in questi giorni per ricordare mio fratello e non ho nemmeno mai fatto un’intervista o scritto qualcosa di lui.
Però una volta ho fatto un articolo su un giornale locale, nella fine del 2013, Michele era appena passato all’Astana, ve lo voglio leggere, giusto per ricordarlo.
“Mi piace spesso pensare che nelle gambe di mio fratello non ci siano solo i duri allenamenti, nelle gambe di mio fratello c’è dell’altro, formato forse da un invisibile un per cento che però è di straordinaria importanza, quando si trova solo senza forze a quasi 2000 metri di altezza e senza nessun amico accanto che non si chiami freddo, neve o pioggia. Questo 1 % che si trasferisce dalle gambe agli occhi di questo eroe ed è visibile da milioni di telespettatori, si chiama storia. Storia con la S maiuscola, perché a quel punto non siete più di fronte alla singola storia di un uomo, in questo caso del mio fratellino magrolino e dal volto segnato dalla fatica, ma siete dinanzi a una lunga e inarrestabile storia collettiva che in quell’istante ci esalta e ci fa innamorare del ciclismo e dei suoi protagonisti”.

Marco Scarponi

Annunci

occaso

Questo slideshow richiede JavaScript.

occasioni mancate, interviste sospese, lessico provinciale, ernst junger, lydia lunch, courtney love, valentino zeichen, claudio baglioni, alberto moravia, michelangelo pistoletto, william burroughs, bernardo bertolucci, bernard henry levy, andrea de carlo, gianandrea gavazzeni, ramones, antonio franchini, renata tebaldi, carlo bergonzi, aldo protti, noel redding, mitch mitchell, the fugs