Myōhō Renge Kyō

Sul muro di notte

Arriva la luce tenue delle auto che

Scorre lenta come un ralenti,

Mentre la luce passa

Crea arabeschi singolari

*

È il momento in cui recito

le preghiere di metà notte,

intanto

Si forma sul muro come

Una scrittura tipo quella georgiana

Così piena di ghirigori

Che capisco d’istinto, ma senza decifrarne

i concetti

*

Puro segno, leggi qui:

La parola “alfabeto”

in georgiano: ანბანი, anbani

deriva dall’unione dei nomi

delle prime due lettere

dei tre alfabeti georgiani

La lingua georgiana

ha un’ortografia fonemica

*

La luce tenue delle auto passanti

disegna anche

una specie di graphic novel

I segni cangianti sulla luce che corre

Mentre la luce diventa ombre, i disegni informi

Sempre cangianti le ombre sul muro

Di notte.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...