CRONACHE IMMATERIALI

SYRIA

In Siria si sta consumando una tragedia molto – troppo – materiale, dovrebbe riguardarci poco visto che ci occupiamo di facezie dell’immateriale, ma questa tragedia è supportata da una immaterialità inquietante: da una parte le immagini provenienti dai circuiti internazionali sono cruente fino all’esagerazione, le guardo tutti i giorni per realizzare un telegiornale internazionale e vedo corpi esposti alla telecamera senza ritegno, bambini con la testa sfondata, zoom sul foro provocato dai proiettili, carrellate su cadaveri ammucchiati alla rinfusa. Invece nelle immagini che documentano le violenze – sempre traballanti e realizzate con cellulari – voci fuori campo gridano continuamente Allah akbar, come a sottolineare contro chi e per chi quegli uomini stanno combattendo. Immagini che valgono mille parole, poche parole che valgono mille analisi.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...