BALISTICA/BALLISTICS

[recensione poetica/ poetic review

[cercando di imitare l’inimitabile billy collins

ecco mentre mi avvicino al banco alimentari

del supermercato sotto casa

vedo che il numero progressivo – lo vedo da lontano –

è arrivato a novanta

passando guardo i pomodorini a grappolo che devo prendere dopo

arrivo al banco e strappo il mio numero, il novantatré,

come fosse un’attestazione di esistenza in vita in quel momento

intanto penso alla copertina -anzi alle copertine del libro di Collins

perché c’è un’immagine statica nell’edizione italiana?

e in quella originale una estremamente in movimento che taglia una donna di cuori?

e poi una guarda verso destra e l’altra in direzione contraria?

…quando  – scrive collins- mi sono imbattuto nella foto a scatto ultrarapido

di un proiettile che aveva perforato un libro,

ho scordato i prodigi della fotografia

e ho cominciato a chiedermi quale libro

il fotografo avesse scelto per lo sparo…

e quando invece io mi sono imbattuto nella copertina originale

ho dimenticato quella italiana con il proiettile soprammobile

come tanti ne vedo adesso su questo tavolo nero, il busto di napoleone,

la testa del siddharta gothama e il lunar excursion model in miniatura

che racconta solo al tatto la notte del 20 luglio 1969

quando tutti, bambini e adulti,  gridavamo evviva senza fiato dicendoci

guarda che impronta grande e grossa ha lasciato neil armstrong

nel mare della tranquillità sulla luna

(segue)

_____________________________________________________________

POETIC REVIEW

Just as I approached the counter food

the local supermarket

I see that the serial number – I can see it from afar –

arrived at ninety

I look through the cherry tomatoes that I will take after

coming at the counter and pull my number, ninety-three,

as if it were a certificate of existence at that time

meanwhile I think the cover-even on the covers of the book by Collins

why is there a static image in the italian version?

and why so much motion in the original one where is cutting a queen of hearts?

and why looks one to the right and the other one in the opposite direction?

…when – collins writes- I came into the picture snap ultrafast

a bullet had pierced a book,

I forgot the wonders of photography

and I began to wonder which book

the photographer had chosen to shoot …

and when I came across the original cover

I forgot the Italian one with an ornament bullet

As I see now on this black table, a bust of napoleon,

the head of siddhartha gothama and lunar excursion model in miniature

that tells only touch on the night of july 20th, 1969

when everyone, children and adults, shouting hurrahs breathlessly and telling

look at that great big footprint left by neil armstrong

in the sea of tranquility on the moon

(continued)

[translation eleonora pavoni]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...