Taccuino all Idrogeno

Ogni cammino é
Come un’epopea di passi
Leggenda di movimenti
Testimonianza di coordinazioni muscolari
E di visioni laterali
Riflessioni
Parole che si formano sulla lingua
Passi recuperati dagli immobilismi recenti
Passi lenti per avvertirne la consistenza
Passi che non lasciano orma
Il Percorso si inventa sulla strada, camminare permette questa libertà, a destra c’è una fuga, nell’altra direzione il compimento di un sogno, ma da questa parte cosa c’è?
Mi permetto di guardare a terra e non salutare i passanti fino al momento dell’incrociarsi di sguardi
e di tensioni non-verbali, solo i gesti parlano
Ad una donna anziana di questa domenica poco affollata insinuo con voce allegra – lo sguardo lontano, l’attenzione altrove: dicono che faccia bene una camminata, sembra che voglia giustificarmi
Come faccio io? dice la donna
Ho raccolto queste – indica un pugno di erbe varie – come faccio altrimenti?
Dicono che fa proprio bene, ripeto…

View original post 695 altre parole

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...