ROSITA DIXIT

“i pensieri che si accavallano come in una catena da bici, si rincorrono e poi le atmosfere che si legano ai personaggi / oppure i personaggi che sembrano creare l’atmosfera e dargli una particolarità. Insomma, si crea un mondo che è aldilàdelvero (altrove), ma è ancora più vero. Statico e mobile nel tempo dei ricordi. Mi porti lì e poi ti leghi a un ricordo di qualcun altro, di un’altra storia, questi racconti sono come sassi lungo la strada, quando ci passi sopra ti costringono a riportare l’attenzione su ciò che hai davanti”

[per indicare un giudizio sul mio blog raccolto in rete , prendo in prestito dal mio amico linnio il suo dixit per il titolo di questo post, l’immagine compare sulla bacheca di rosita]

http://www.facebook.com/profile.php?id=1413422468

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...