PANNAGGI

Nel 1978 alla biennale di Venezia ho acquistato un catalogo che parlava di ambientazioni artistiche, installazioni, arredamento, scritto da Germano Celant. Tra le tante proposte ce n’era una che negli anni era destinata a diventare per me una sorta di orizzonte mitico: la casa Zampini, realizzata negli anni 20 a Esanatoglia, un paesino vicino Matelica, da un futurista che si chiamava Ivo Pannaggi.  Pannaggi era un maceratese, vissuto per anni a Oslo che nell’ultima parte della vita era tornato nella cittadina marchigiana.  Era l’ultimo dei futuristi, come titolava un servizio che avevo visto sulla terza rete regionale.  Quella casa avevo proprio voglia di vederla, ma Esanatoglia è stata sempre fuori dalle mie mete.  Pannaggi, quand’ero liceale, lo incontravo lungo il corso di Macerata, mentre passeggiava vecchio e un po’ zoppicante, col suo bastoncino da dandy. Aveva un ciuffo di capelli crespi legati sulla testa, molto stravagante e dei gran baffoni. Un paio di volte ci parlai, lui mi prendeva sottobraccio e mi raccontava delle serate futuriste e vedevo che cercava di stupire me giovane curioso. E ci riusciva benissimo. Mi prendeva sottobraccio, mi chiedeva di accompagnarlo in su e in giù, lungo il corso, come si faceva un tempo. Ma della casa Zampini ne ebbi notizia molto tempo dopo averlo incontrato. Altrimenti gliel’avrei chiesto. Una casa in stile futurista negli anni 20 lì in provincia era qualcosa di incredibile. Cercando poi recentemente notizie su Pannaggi sul web leggo che gli elementi principali di questo straordinario esperimento di architettura d’interni di si trova nel Museo di Macerata. Finalmente un sabato ho trovato il tempo di vedere l’anticamera della casa Zampini. La parte curiosa della mia storia è che quell’opera è lì da non so da quanto tempo.

0fa2c4ef73c58de19d7da2dcdd995181

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...