CRONACHE IMMATERIALI

Quando a Baghdad fu abbattuta la statua di Saddam Hussein l’immagine trasmessa dalla CNN aveva un’inquadratura stretta per nascondere la scarsità di partecipazione popolare all’evento, a buttar giù l’icona del regime baathista erano davvero in pochi. La tv del regime agonizzante rimandava, alle stesse ore, gagliarde marce militari con Saddam che spara in aria con un fucile, Saddam con la spada sguainata, Saddam che solleva il braccio destro partendo dal cuore, soldati su soldati su soldati. Le sedie delle riunioni del consiglio della rivoluzione erano quelle bianche di plastica che usiamo sui terrazzi e nei bar all’aperto.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...