BOWIE

si sono innocente come tutti quando le immagini scorrono senza ritegno…c’era un coltello che cadeva da molto in alto davanti a noi…vedevo questo coltello bowie (come quello che brad pitt impugna nei basterds) cadere al ralenti, la punta rivolta in basso…e poi la sezione della terra vista come si vede nei documentari o nelle grafiche che ci vedi attraverso quasi a sottolienare la repulsione che sempre ho per espressioni come “affondare le radici”…forse era proprio quello…notazione linguistica visualizzata…forse semplicemente visione sexonirica con il coltello che forse ferisce ma ferisce nel piacere…valli a capire i sogni…un attimo, un attimo appena ma eterno com’è nei sogni la tua testa con i capelli corti…tu che ti volti e nel momento in cui ti volti ritorna l’immagine del coltello che adesso è di tipo diverso…sottofondo rarefatto, una specie di brusio, un sussurro di note cantilenate…il campanile della piazza suonava le sei e mezzo…

..mi viene in mente “che tu sia per me il coltello” l’unico romanzo israeliano che mi sia davvero piaciuto…pensandoci ha un suo senso…

ma io non vorrei, non potrei mai esser un coltello che ferisce, che lascia cicatrici, non posso esserlo nell’intenzione, nè nell’effetto…il mio tocco ha la sostanza di una carezza…
ma il coltello forse è la realtà che taglia, eccome e spesso ferisce e segna…

io non ti porto sotto terra e non metto radici…sono acqua semmai…come nell’acqua di una notte di pioggia…
ma valli a capire i sogni, si, già è difficile capire la nostra veglia e le emozioni incomprensibili che muovono il nostro sentire…capire non è poi sempre così importante…
stiamo nell’attimo che non finisce e non si ripete, siamo nella sensazione di una mano che percorre la nuca, nella vertigine di quel tocco, di uno sguardo che senti in mezzo al petto…
e c’è una musica lontana, la sento ancora come il canto di una sirena…
è qualcosa di bello e di perturbante, mi piace e mi duole, in un qualche modo che conosco…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...